Clicca qui per accedere al servizio!

Polizia Postale e delle Comunicazioni

Ministero della Gioventù

METER - Associazione Onlus di Don Fortunato Di Noto

Diweb 2.0WeCa - Associazione dei Webmaster Cattolici Italiani

Partecipazioni

AICS - Associazione Italiana Cultura e SportIl Veliero - Minori in ReteForum delle Associazioni Familiari del TrentinoAssociazione Famiglie Insieme

Patrocini

Ministero della GioventùComune di CittadellaComune di PadovaCONI - Comitato Provinciale di PadovaCONI - Comitato Regionale del Veneto

Chi è Online

34 visitatori online

Sei il visitatore

1360663
Tuo figlio passa ore collegato in Internet e non sai esattamente cosa guarda? Senti parlare troppo spesso di pericoli e rischi nel Web, ma tu non conosci l'informatica? Vorresti capire meglio che cos'è Internet, che cosa sono i virus e i contenuti inadatti ai minori? Giano Family può aiutarti: accedi GRATUITAMENTE al servizio. Riceverai le risposte che ti servono da esperti informatici. Non aver timore: siamo genitori anche noi.

Ministero della Gioventù Stampa E-mail

Visita il sito del Ministero della Gioventù

Competenze

Il Ministro per la Gioventù sulla base del decreto legge 18 maggio 2006, n. 181, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 114 del 18 maggio 2006, ha funzioni principalmente relative alla competenza statale in materia di sport e di indirizzo e coordinamento in materia di politiche giovanili. Con successivo DPCM del 15 giugno 2006 si sono stabilite le norme di dettaglio. In particolare, per quanto riguarda le politiche giovanili, salve le competenze attribuite dalla legge ai singoli Ministri, il Ministro è delegato:

  • a coordinare le azioni di Governo volte ad assicurare l’attuazione delle politiche in favore dei giovani in ogni ambito, ivi compresi gli ambiti economico, fiscale, del lavoro, dell’istruzione e della cultura, anche mediante il coordinamento dei programmi finanziati dall'Unione europea;
  • a coordinare le azioni di Governo in materia di scambi internazionali giovanili;
  • ad esercitare le funzioni di indirizzo e vigilanza dell'Agenzia nazionale italiana del programma comunitario gioventù, nonché può prendere parte alle attività del Forum nazionale dei giovani.

Per quanto invece riguarda le attività sportive le deleghe riguardano:

  • proposta, coordinamento ed attuazione delle iniziative normative, amministrative e culturali relative allo sport;
  • cura dei rapporti con enti ed istituzioni intergovernative che hanno competenza in materia di sport, in particolare con l’Unione europea, il Consiglio d'Europa, l'UNESCO e la WADA ossia l'Agenzia mondiale antidoping;
  • cura dei rapporti con gli organismi sportivi e con gli altri soggetti operanti nel settore dello sport;
  • prevenzione del doping e della violenza nello sport per quanto di competenza;
  • esercizio della vigilanza sul Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e, unitamente al Ministero per i beni e le attività culturali in relazione alle rispettive competenze, della vigilanza e dell’indirizzo sull’Istituto per il credito sportivo.

Organizzazione

Il Dipartimento opera presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. È formato da uffici di diretta collaborazione del Ministro e uffici propri del dipartimento, con una struttura volutamente snella e versatile affidata a tre dirigenti.

Enti Vigilati

Il Ministro per la Gioventù vigila sui seguenti enti:

  • l'Agenzia Nazionale per i giovani, quale ente per la promozione delle attività giovanili.